Miracolo in Palestina: martire di 13 anni resuscita in ospedale israeliano

15 Ottobre 2015

Ne abbiamo già parlato questa mattina svelando la deliberata bugia di Abu Mazen volta unicamente a innescare ulteriori violenze e manifestazioni d’odio, ma adesso ci sono le fotografie distribuite oggi dalle autorità israeliane. Ahmed Manasra, il giovane terrorista palestinese che ha accoltellato due israeliani, tra i quali un suo coetaneo, è vivo e vegeto ed è anche troppo amorevolmente curato presso il Hadassah Medical Center.

E’ uno di quei miracoli che possono avvenire solo in Palestina dove i martiri dati per morti, anzi, dati per giustiziati sommariamente, resuscitano improvvisamente in un ospedale israeliano.

Abu Mazen in un discorso televisivo andato in onda ieri sera sulle TV palestinesi brandendo la fotografia di Ahmed Manasra, lo definì un picolo martire palestinese e aveva detto che la polizia israeliana lo aveva giustiziato, chiaramente mentendo sapendo di mentire, al solo scopo di scatenare ulteriori violenze. Qualcuno glielo dice a Papa Bergoglio chi è realmente il suo angelo della pace?

Redazione

SOSTIENICI USANDO STRIPE

Sostienici usando PAYPAL

Sostieni Rights Reporter con una piccola donazione

Newsletter

Fai come migliaia di nostri lettori, iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato senza però essere disturbato. Puoi cancellarti quando vuoi
Previous Story

Siria: militari iraniani al confine con Israele

Next Story

Islam e occidente: si guardi a quello che succede in Israele per vedere il futuro che ci aspetta

Latest from Medio Oriente

Go toTop