Questo è il Coronavirus di Xi Jinping. Non ci sono occulti interessi o potenze straniere che hanno volontariamente diffuso il virus per chissà quali interessi.

Questo virus che sta infettando il mondo è cinese ed esclusivamente cinese anche se il dilagare della pandemia (ormai è ridicolo non usare questo termine) troppo spesso ce lo fa dimenticare.

Come ci dimentichiamo di notare che tra le decine di migliaia di infettati dal virus in Italia (di sicuro) e nel mondo non c’è un solo cinese. Se proprio vogliamo fare i complottisti pensiamo a questo e chiediamoci il perché.

I media di regime cinesi hanno pubblicato (a tempo di record) un libro nel quale si glorifica la capacita dimostrata dalla Cina di fermare il virus. Si intitola “A Battle Against Epidemic: China Combatting Covid-19 in 2020”, un libro dove si evidenzia non solo la capacità cinese di fermare l’epidemia ma anche la “grande leadership” di Xi Jinping.

Insomma, la Cina sta già “gongolando” per aver fermato una epidemia che ha avuto origine in una delle sue più importanti province e che pur di mantenere segreta non si è fatta scrupolo di “isolare” i medici che per primi avevano lanciato l’allarme.

Ha tutto di cinese questo virus, anche la totale indifferenza verso le possibili conseguenze globali di una pandemia, conseguenze che se ci pensate bene porteranno benefici proprio a Pechino nel medio e lungo termine, mentre stanno mettendo in ginocchio le altre economie.

Ad essere cattivi e complottisti si potrebbe pensare che sia stato Xi Jinping a metterlo in circolazione perché alla fine sarà proprio la Cina la prima a guadagnare da questa pandemia.

Si dirà che hanno avuto migliaia di morti. È vero, ma quando mai il regime comunista cinese si è interessato della salute e del benessere dei cinesi? Figuriamoci se si interessa di quello degli altri.

Nel giro di pochi giorni gli untori siamo diventati noi italiani e del fatto che il virus sia cinese nemmeno se ne parla più. Un capolavoro mediatico da parte di Pechino, anche se aiutato parecchio da qualche grosso calibro dei media occidentali come la CNN e altri. Un aiuto di cui Xi Jinping non aveva davvero bisogno.

E allora cerchiamo di tornare alla realtà, cerchiamo di non fare confusione. Il Coronavirus ha il DNA di Xi Jinping non quello italico. Gli untori sono cinesi, non italiani o tedeschi o francesi. Ricordiamocelo quando tutto questo sarà finito.