Oleksandr Buzakov, direttore generale della società “Admiralty Shipyards”, che produceva sottomarini in grado di trasportare e lanciare i missili “Kalibr”, è morto all’età di 67 anni.

Le circostanze del decesso non sono note, ma il servizio stampa della United Shipbuilding Corporation russa ha riferito della morte di Buzakov.

È noto che durante la sua direzione, i “Cantieri dell’Ammiragliato” hanno iniziato a specializzarsi nella costruzione di sottomarini diesel avanzati in grado di lanciare missili da crociera Kalibr.

Ad aprile Mosca ha dichiarato di aver utilizzato un sottomarino diesel nel Mar Nero per colpire l’Ucraina.

Il giorno prima, il 23 dicembre, il servizio stampa di “Admiralty Shipyards” ha riferito del varo del sottomarino Velyki Luka. Buzakov era presente a questo evento.

In seguito, Buzakov ha diretto le più grandi imprese di costruzione navale di San Pietroburgo: lo Stabilimento Navale Medio Nevskij e il Cantiere Navale Nord.