Un gruppo di senatori repubblicani statunitensi ha esortato l’Unione Europea a designare il Corpo delle Guardie Rivoluzionarie Islamiche (IRGC) dell’Iran come organizzazione terroristica.

In una lettera inviata mercoledì al capo della politica estera dell’UE Josep Borrell, 12 senatori repubblicani guidati da James Risch (R., Idaho) hanno affermato che: “L’IRGC rappresenta chiaramente una minaccia per l’UE e per la nostra sicurezza collettiva”.

Hanno inoltre aggiunto che “è ormai tempo di tagliare le sue risorse prima che la prossima tragedia colpisca”, riferendosi agli attacchi che l’organizzazione ha commesso all’estero, tra cui il tentato omicidio dello scrittore Salman Rushdie durante un discorso negli Stati Uniti.

Il regime nega con veemenza la responsabilità, ma ha affermato che Rushdie aveva oltrepassato una “linea rossa” contro l’Islam, approvando tacitamente l’incidente che gli ha provocato ferite che gli hanno cambiato la vita.

Secondo una copia della lettera ottenuta in esclusiva dal Washington Free Beacon, i repubblicani affermano che una designazione come gruppo terrorista da parte dell’UE “paralizzerà la capacità dell’IRGC di promuovere il terrorismo e renderà il mondo più sicuro sia per gli americani che per gli europei”.

Il 19 gennaio il Parlamento europeo ha approvato a larga maggioranza una risoluzione che invita l’UE e gli Stati membri a designare l’IRGC come terrorista, tuttavia diversi Stati, tra cui la Germania, temono che la designazione chiuda la finestra della diplomazia sul programma nucleare iraniano.

Gli Stati Uniti hanno designato l’IRGC come organizzazione terroristica globale nel 2019. L’IRGC ha effettuato numerosi attacchi informatici e minacce alla vita di iraniani all’estero, tra cui il personale di Iran International con sede nel Regno Unito.