Siria: l’opposizione nomina il Primo Ministro. E’ un Fratello Musulmano

18 Settembre 2013

siria-fratellanza-musulmana-obama

L’opposizione siriana ha nominato il suo rappresentante che assume l’incarico di Primo Ministro del Governo all’estero. Si tratta di Ahmad Toameh, un islamico legato alla Fratellanza Musulmana e uomo vicinissimo al Premier turco, Erdogan.

Con questa mossa la coalizione dell’opposizione siriana compie un passo significativo verso l’ottenimento un aperto appoggio da parte della Turchia e dei Paesi del Golfo e allo stesso tempo rivela la sua vera composizione, per niente laica.

Fermo restando che Assad è un criminale di guerra e che in Siria molti gruppi di ribelli sono legati ad Al Qaeda, deve essere chiaro che se si dovesse pensare che l’opposizione ufficiale siriana sia in qualche modo una entità laica e democratica, l’errore sarebbe clamoroso. I Fratelli Musulmani, come abbiamo già visto in Tunisia, Libia ed Egitto, sono tutto fuorché laici e liberali. Questo giusto per dovere di cronaca.

Sarah F.

SOSTIENICI USANDO STRIPE

Sostienici usando PAYPAL

Sostieni Rights Reporter con una piccola donazione

Newsletter

Fai come migliaia di nostri lettori, iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato senza però essere disturbato. Puoi cancellarti quando vuoi
Previous Story

Iran: il trabocchetto nucleare degli Ayatollah. Il progetto plutonio

Next Story

Hamas: duro attacco al Governo egiziano per il blocco a Gaza

Latest from Medio Oriente

Go toTop