Tag

clinton

Browsing

Giovedì scorso il sito Politico.com riportava di un ammonimento dello staff di Donad Trump al Presidente uscente, Barack Obama, affinché non facesse «grandi mosse in materia di politica estera che non siano in linea con le politiche del Presidente eletto». Il timore è che negli ultimi due mesi del suo mandato Obama possa fare qualche mossa pro-palestinese al Consiglio di Sicurezza dell’Onu, magari evitando di mettere il veto su una risoluzione franco-palestinese che punta a costringere Israele ad accettare di partecipare a una conferenza di pace a Parigi organizzata proprio dai francesi e che, come già detto in passato, appare più come una farsa a favore palestinese che una vera conferenza di pace.

J Street è un gruppo di pressione ebreo-americano che ha come obiettivo dichiarato quello di mettere fine al conflitto arabo-israeliano pacificamente e attraverso l’uso della diplomazia, una missione senza dubbio lodevole e meritoria ma che non va d’accordo con le recenti azioni implementate da J Street in particolare nei campus americani dove non di frequente il gruppo di pressione si è trovato fianco a fianco con il Movimento BDS anche se ufficialmente non ne condivide la mission.

Hillary Clinton avrebbe voluto bombardare gli impianti nucleari iraniani. E’ quello che emerge da alcune mail diffuse da WikiLeaks provenienti dalla violazione di un account email di uno dei suoi maggiori collaboratori riferite alla partecipazione della stessa Clinton a un forum organizzato dalla Goldman Sachs cinque mesi prima del raggiungimento dell’accordo sul nucleare iraniano.

Correva l’anno 2011 (18 dicembre) quando l’ex ambasciatore americano in Israele, Thomas Pickering, inviava una email all’allora Segretario di Stato americano, Hillary Clinton, con una proposta shockante: organizzare anche con l’aiuto di “ONG amiche” un protesta in stile “primavere arabe” delle donne palestinesi in Israele con possibile successiva escalation violenta per costringere il Governo israeliano a cedere alle richieste palestinesi.