Khamenei: siamo in guerra con Israele. E ora lo Stato Ebraico reagisca

By , in Middle East on . Tagged width: , , , ,

L’Iran è già in guerra con Israele. E’ quanto si evince dal discorso tenuto oggi dal Grande Ayatollah, Ali Khamenei, di fronte agli ufficiali della marina iraniana e ripreso dalle agenzie di stampa iraniane.

Khamenei è stato chiarissimo: esiste una guerra non dichiarata tra Iran e occidente e in particolare tra Iran e Israele, e la Repubblica Islamica (l’Iran n.d.r.) sta raggiungendo tutti i suoi obbiettivi regionali rinforzandosi su tutti i fronti, da quello africano a quello medio-orientale.

“Se Hamas ha potuto infliggere una dura lezione a Israele – ha detto Khamenei – lo deve solo alla politica dell’Iran che ha permesso ai palestinesi di dotarsi di armi di nuovissima concezione”. Poi, preso dall’euforia ha continuato affermando che “prima i palestinesi potevano al massimo raggiungere le città israeliane a 40 Km, oggi con l’aiuto iraniano possono colpire Tel Aviv e lo hanno fatto più volte”. E ancora ha continuato dicendo che “i governanti israeliani sono rimasti shoccati quando hanno visto i nostri missili Fajr5 (Alba 5) colpire le loro maggiori città”.

Il discorso di Khamenei, che sembra trionfalista, smaschera in effetti due punti salienti che danno il Diritto a Israele di rispondere nelle misure che più riterrà opportune. Prima di tutto ammette ufficialmente di aver fornito missili ad Hamas e che questi missili sono stati usati contro le città israeliane con il deliberato obbiettivo di colpire la popolazione civile. In secondo luogo ammette che l’Iran si considera in guerra con Israele e che usa Hamas e quindi il terrorismo come un’arma di offesa. Non solo, fa intendere chiaramente che dietro alla recente escalation tra Hamas e Israele c’è l’Iran, fatto questo non secondario e che da allo Stato Ebraico ogni Diritto a reagire e a difendersi.

Propaganda islamica a parte (la storia della vittoria di Hamas è semplicemente una barzelletta) quello che Khamenei fa chiaramente intendere è che l’Iran intende avvalersi dei gruppi terroristi presenti a Gaza per attaccare Israele. Lo dice con molta chiarezza. Ora, secondo il Diritto internazionale Israele ha tutto il Diritto di difendersi con ogni messo, anche attaccando navi iraniane che si sospetta possano portare armi ad Hamas. Ricordiamocelo questo discorso di Khamenei tra qualche giorno quando i soliti ipocriti accuseranno Israele di aver distrutto carichi di armi dirette ad Hamas.

Sarah F.

© 2012, Rights Reporter. All rights reserved. Riproduzione vietata

Recommended articles