Politica Italiana

Il partito trasversale dei Ponzio Pilato

Iniziano a vedersi chiaramente quelle che saranno le misure che prenderà il Governo Monti per evitare il fallimento dell’Italia e non sono bazzecole. Pagheremo a caro prezzo il salvataggio del nostro Paese ma, soprattutto, pagheremo a caro prezzo l’incompetenza della politica italiana, di tutta la politica italiana, nessuno escluso.

Monti è stato chiamato per fare quello che gli incompetenti politici italiani non riuscivano a fare, questo è vero ed è stato detto da subito, ma se si è arrivati a questo punto non è perché negli ultimi mesi è scoppiata questa crisi mondiale. Si è arrivati a questo punto perché l’Italia nel corso degli anni non è riuscita a cambiare il proprio sistema politico, non è riuscita a mettere freno alla corruzione dilagante e non è riuscita a tagliare le enormi spese che questo sistema comporta. Il problema italiano non è la politica (o almeno non è il solo), è il sistema. Se Monti riuscisse a non far fallire l’Italia senza riuscire a cambiare il sistema, sarà tutto inutile e tra pochi anni (forse meno) ci troveremo nella stessa situazione.

E qui viene il pericolo nascosto dietro all’appoggio trasversale che la politica italiana sta dando al Governo Monti, quello legato alla volontà dei politici italiani di non cambiare il sistema. Stanno appoggiando Monti per non avere il peso delle pesantissime misure che dovrà prendere, per poi riprendersi il potere e tornare a fare quello che facevano prima. E’ una sorta di lavaggio delle mani collettivo che vorrebbe nascondere le gravissime responsabilità della politica sulla attuale situazione italiana.

E invece sarà bene che ce li ricordiamo i motivi per cui siamo arrivati a questo punto. E’ bene che ci ricordiamo che tutte (TUTTE) le responsabilità di questa situazione sono imputabili ai politici che da un ventennio (in alcuni casi di più) ci governano. Sono loro i responsabili anche se adesso se ne lavano le mani e vanno in TV a fare il teatrino di quelli che hanno le facce affrante per i sacrifici che gli italiani sono chiamati a fare. Loro mi li faranno i sacrifici!!!

E allora vada per i sacrifici, ma ad una condizione: che cambi il sistema, che questi politici responsabili di questa situazione se ne vadano a casa e lascino il posto ad una nuova politica, più responsabile e meno corrotta. Noi di questo partito trasversale di Ponzio Pilato siamo stanchi.

Carlotta Visentin

Tags

Related Articles

2 Comments

  1. Cara Carlotta Visentin, nel distribuire le responsabilità per quanto gli italiani hanno subito, stanno subendo e probabilmente subiranno, hai dimenticato il colpevole più colpevole di tutti. Hai salvato coloro i quali hanno finora permesso – e quasi sicuramente permetteranno – a questa classe politica, che è la stessa da decenni, di esistere. Mi riferisco agli italiani, ovvero quelle persone che periodicamente hanno votato i personaggi che hanno fatto e fanno il bello e cattivo tempo, con ogni mezzo possibile, in questo bistrattato Paese. Da questo punto di vista l’Italia si meriterebbe molto peggio, e le poche voci che negli anni si sono levate contro lo status quo di questo o quel momento poco assolvono un popolo, una nazione di donne e uomini che imperterriti hanno votato per anni e anni chi stava loro scavando la fossa. Sono molto pessimista, è mia convinzione che quanto sta succedendo non ha insegnato granchè a quasi nessuno. E’ vero, Monti sta facendo il lavoro sporco che la politica, guardando al consenso, agli interessi di parte e alla propria esistenza, non ha mai voluto fare. Ma lo sta facendo davvero sporco, questo lavoro già sporco di suo. Alle prossime elezioni si ripresenteranno, come se niente fosse, le stesse persone – quanto mi costa definirli così! – che ci hanno malamente guidati almeno da vent’anni a questa parte. Monti non sta salvando l’Italia, sta semplicemente salvando quelli che andrebbero, metaforicamente per qualcuno e realmente per qualcun altro, rinchiusi in una segreta per poi buttare la chiave. Il mandato di Monti non prevede di riformare il sistema, perchè se così fosse prenderebbe ben altri provvedimenti. E comunque, ripeto, anche se volesse o potesse farlo, credo che gli italiani, non Berlusconi o Casini o Bersani o chissà chi altro, non glielo permetterebbero.

  2. assolutamente d’accordo con Grinch anche se vedo poche possibilità di intervento diversamente da quelle che sta mettendo in piedi Monti. Certo che il “grande sogno” sarebbe quello di cambiare completamente la classe politica. Ma credo che sia veramente una utopia

Close