Addio di Santoro: secondo Garimberti il conduttore è andato fuori le regole

10 Giugno 2011

«Voglio dire una cosa su Santoro: certo dal punto di vista della scenografia non è la stessa condizione, perché  lui aveva un grande studio, grande pubblico e tutte le telecamere Rai. Devo dire che questo uso delle telecamere del servizio pubblico per parlare dei suoi contratti non lo condivido,è fuori regola».  Così il presidente della Rai Garimberti.  «Ho capito perché  ha annullato la conferenza stampa,lì avrebbe avuto un manipolo di giornalisti,ieri ha parlato a 8 milioni. Essendo il presidente,mi devo accontentare di una conferenza stampa».

Questa la replica del Presidente RAI al lungo monologo (quasi 12 minuti) tenuto ieri sera da Santoro nella puntata conclusiva di “Anno Zero”, una puntata da record che ha catalizzato ben 8 milioni di telespettatori (32.29% di share) e che ha visto un durissimo scontro tra il presentatore è il leghista Roberto Castelli che sosteneva di “pagare il programma con i propri soldi” mentre Santoro replicava che “Anno Zero si finanziava da solo e che, anzi, finanziava anche i programmi degli altri”.

Ospiti della puntata anche il Ministro Brunetta (insolente e maleducato come al solito), Di Pietro e Bersani, oltre ai soliti Travaglio e Vauro.

Ieri sera il popolo italiano ha dato l’ennesimo schiaffo anche a Berlusconi mettendosi in otto milioni davanti alla TV e dimostrando così, se ce ne fosse bisogno, l’errore commesso dal servizio pubblico (sempre meno pubblico) nel mandare via quello che è sicuramente il conduttore di punta delle reti RAI.

SOSTIENICI USANDO STRIPE

Sostienici usando PAYPAL

Sostieni Rights Reporter con una piccola donazione

Newsletter

Fai come migliaia di nostri lettori, iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato senza però essere disturbato. Puoi cancellarti quando vuoi
Previous Story

Battisti libero: tutto normale con un Premier che attacca ogni giorno la magistratura

Next Story

Le verità da sapere su Fukushima per decidere cosa votare domani

Latest from Senza categoria

Burkina Faso: nuovo golpe militare

A pochi giorni dalle elezioni che avrebbero dovuto portare alla democrazia in Burkina Faso, previste per il prossimo 11 ottobre, i militari hanno deposto
Go toTop