Cameron (GB): l’Ucraina può usare i missili britannici per colpire la Russia in profondità

Finalmente la svolta che si aspettava. L'Ucraina potrà colpire la Russia in profondità usando i missili a lungo raggio forniti dalla Gran Bretagna. Ora speriamo che anche gli altri paesi diano il loro permesso
3 Maggio 2024
david cameron armi britanniche in ucraina

Il ministro degli Esteri britannico David Cameron ha promesso giovedì tre miliardi di sterline (3,74 miliardi di dollari) di aiuti militari annuali per l’Ucraina “per tutto il tempo necessario”, aggiungendo che Londra non ha alcuna obiezione all’utilizzo delle armi all’interno della Russia.

“Daremo tre miliardi di sterline ogni anno per tutto il tempo necessario. Abbiamo appena svuotato tutto quello che potevamo in termini di fornitura di attrezzature”, ha detto a Reuters in un’intervista durante una visita a Kiev, aggiungendo che il pacchetto di aiuti è stato il più grande del Regno Unito finora.

“Alcune di queste attrezzature stanno arrivando in Ucraina oggi, mentre sono qui”, ha detto.

Cameron ha detto che l’Ucraina ha il diritto di usare le armi fornite da Londra per colpire obiettivi all’interno della Russia e che spetta a Kiev decidere se farlo.

“L’Ucraina ha questo diritto. Poiché la Russia sta colpendo all’interno dell’Ucraina, si può capire perché l’Ucraina senta il bisogno di assicurarsi di difendersi”, ha detto Cameron alla Reuters fuori dalla Cattedrale di San Michele.

Cameron, che ha guidato il Regno Unito dal 2010 al 2016 come primo ministro ed è tornato in prima linea solo alcuni mesi fa, ha incontrato il ministro degli Esteri ucraino Dmytro Kuleba e il presidente Volodymyr Zelenskiy nella sua seconda visita a Kiev come ministro degli Esteri.

Il diplomatico britannico ha esaltato il rilascio di un pacchetto di aiuti da 60 miliardi di dollari, a lungo rinviato, da parte del Congresso degli Stati Uniti.

“È assolutamente cruciale, non solo per le armi che porterà, ma anche per il morale che darà alla gente qui in Ucraina”.

Tuttavia, Cameron non ha risposto direttamente quando gli è stato chiesto come pensava che la possibile rielezione del candidato repubblicano Donald Trump alla Casa Bianca potesse influenzare il sostegno degli Stati Uniti all’Ucraina.

Trump e i repubblicani della linea dura del Congresso si oppongono a ulteriori aiuti all’Ucraina, con la possibile eccezione di un prestito.

“Non spetta a noi decidere chi gli americani sceglieranno come presidente – lavoreremo con chiunque sia”, ha detto Cameron, aggiungendo che la strategia degli alleati dell’Ucraina dovrebbe essere quella di garantire che l’Ucraina sia in prima linea prima delle elezioni americane di novembre.

Staff RR e Agenzie

Lo staff di Rights Reporter in collaborazione con le migliori agenzie e testate

SOSTIENICI USANDO STRIPE

tregua a Gaza impossibile
Previous Story

Perché la tregua a Gaza è impossibile: le richieste di Sinwar

terrorismo in Africa minaccia esistenziale
Next Story

Il terrorismo in Africa prolifera nell’indifferenza globale

Latest from Guerra Ucraina

Go toTop