Primo accordo (suicida) tra Vaticano e Palestina

27 Giugno 2015

E’ stato firmato ieri il primo storico accordo tra il Vaticano e la Palestina. Lo rendono noto fonti diplomatiche vaticane.

L’accordo regolamenta la vita e le attività della Chiesa cattolica in Palestina ed era in trattativa da ben 15 anni anche se aveva avuto una accelerazione dopo che il Vaticano aveva riconosciuto la Palestina. L’accordo, oltre al riconoscimento ufficiale della Palestina, prevede il riconoscimento da parte del Vaticano del Diritto all’autodeterminazione del cosiddetto “popolo palestinese” e la nascita di uno Stato indipendente “libero dalla occupazione”. Ma la cosa più incredibile è che l’accordo sancisce “lo status speciale della Palestina come terra di nascita del cristianesimo, dell’Islam e dell’ebraismo”, una assurdità che capovolge completamente la verità storica.

Il Ministro degli Esteri della Autorità Palestinese, Riad al-Maliki, nel confermare la notizia ha detto che «l’accordo è il frutto della ferma volontà di Papa Francesco di riconoscere la Palestina».

Il Governo israeliano ha duramente contestato l’accordo definendolo «un passo frettoloso che danneggia gravemente la possibilità di raggiungere un accordo di pace tra israeliani e palestinesi».

SOSTIENICI USANDO STRIPE

Sostienici usando PAYPAL

Sostieni Rights Reporter con una piccola donazione

Newsletter

Fai come migliaia di nostri lettori, iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato senza però essere disturbato. Puoi cancellarti quando vuoi
Previous Story

Islam violento: non abbiamo speranza. Succubi dei nostri carnefici

Next Story

Manlio Di Stefano (M5S): “il terrorismo islamico non esiste”

Latest from Senza categoria

Burkina Faso: nuovo golpe militare

A pochi giorni dalle elezioni che avrebbero dovuto portare alla democrazia in Burkina Faso, previste per il prossimo 11 ottobre, i militari hanno deposto
Go toTop