Breaking news world

Gerusalemme: ucciso ragazzo arabo. Si temono scontri

Un ragazzo arabo è stato rapito questa mattina a Gerusalemme e il suo corpo è stato trovato nella foresta di Gerusalemme. La polizia non ha rilasciato dichiarazioni in merito né sulla identità del ragazzo né sulle cause della sua morte.

Il timore è quello di una vendetta per l’omicidio dei tre ragazzi israeliani, ma un dirigente della polizia ha detto che potrebbe essere un “omicidio d’onore” in quanto risulterebbero altri tentativi di rapimento ai danni della stessa famiglia.

Tuttavia la tensione a Gerusalemme è molto alta. L’esercito israeliano ha edificato nuovi posti di blocco e la sorveglianza è stata intensificata in tutta la città. Si temono scontri.

Il responsabile della polizia di Gerusalemme ha detto che «se si trattasse di un omicidio per vendicare la morte dei tre ragazzi israeliani la polizia e lo Shin Bet daranno la caccia agli autori e li consegneranno alla giustizia perché “noi non siamo come loro”».

[glyphicon type=”user”] Scritto da Sarah F.

[glyphicon type=”euro”] Sostieni Rights Reporter

Tags

Related Articles

3 Comments

  1. Le sommosse arabe ci sono già da ore…
    I media italiani (Corriere: “Ucciso 17enne arabo a Gerusalemme, si teme la vendetta degli ultrà ebrei”, RAI, La Stampa: Gerusalemme, ucciso giovane arabo Si teme una vendetta degli ultrà ebrei Netanyahu: “Un crimine abominevole”, Repubblica: Ucciso ragazzo palestinese, forse vendetta coloni.Netanyahu: “Crimine abominevole”, Il Giornale: Ritrovato a Gerusalemme corpo di giovane palestinese È stato rapito e ucciso nella notte. Non si esclude la pista di una ritorsione per il ritrovamento dei corpi di tre ragazzi israeliani, eccetera) han già trovato il modo di SUGGERIRE, che un giovane palestinese sia stato assassinato dai SOLITI COLPEVOLI (rapiti perché “coloni”, assassini perché “coloni”, criminali di guerra perché “coloni”, eccetera) SENZA ALCUN INDIZIO O PROVA, ANZI, IGNORANDO LE FONTI GIUDIZIARIE E POLIZIESCHE CHE SONO CHIARISSIME A RIGUARDO.

    Sarebbe ora che i giornali italiani avessero inviati che CAPISCONO LA LINGUA LOCALE, cioè l’Ebraico e avrebbero capito quanto detto SENZA POSSIBILITÀ DI FRAINTENDIMENTI qui:
    http://www.inn.co.il/News/News.aspx/279243 o che almeno capissero bene l’Inglese e non si nutrissero per le loro corrispondenze quasi esclusivamente di media e pro-arabi e notizie date loro dai loro stringers, che sono TUTTI arabi.

    Il giovane assassinato, infatti, fa parte di una famiglia di CRIMINALI COMUNI LOCALI e sarebbe stato eliminato in una faida o regolamento di conti. Niente di diverso, se non che si tratta di arabi e d’Israele, dai crimini commessi a Casal di Principe, Scampia, Piazza Armerina, Gioia Tauro, eccetera.

    1. basterebbe google translate e comunque già da questa mattina la polizia parlava di un omicidio legato alla criminalità locale

Close