Israele sta perdendo la guerra con Hamas

29 Novembre 2023
israele e netanyahu stanno perdendo la guerra con hamas

Israele sta lentamente ma inesorabilmente perdendo la guerra con Hamas, perché non vai in guerra e poi dopo 10 giorni concedi un cessate il fuoco al nemico, ripetuto più volte.

Se Netanyahu voleva salvare gli ostaggi con uno scambio di prigionieri non c’era bisogno di richiamare 300.000 riservisti, radere al suolo mezza Gaza nord e fare chissà quanti morti civili (lo sapremo solo dopo la guerra quanti sono), bastava mettersi d’accordo con il Qatar.

Invece il nostro Bibi ha mostrato i muscoli, ha fatto vedere le truppe schierate, unito un paese che fino poche ore prima era assolutamente diviso e dichiarato guerra ad Hamas.

Dopo di che per giorni ha annunciato l’ingresso dei militari a Gaza, così che quelli di Hamas si preparassero per bene, poi finalmente è entrato trionfalmente nella Striscia di Gaza.

Sinceramente sembra più un fumetto di Sturmtruppen piuttosto che una guerra contro un gruppo terrorista che ha appena compiuto la peggiore strage di ebrei dai tempi dell’olocausto.

Mi si dirà che gli israeliani non lasciano indietro nessuno, che per loro la salvezza degli ostaggi viene prima della distruzione di Hamas. Va bene, ma allora preparati a perdere la guerra, non annunciare l’imminente distruzione di Hamas, non richiamare 300.000 riservisti, tratta direttamente con Tamim bin Hamad al-Thani e buonanotte.

In qualche modo sapevo che Netanyahu non sarebbe andato fino in fondo, come quando (secondo leggenda) richiamò i caccia già in volo per l’Iran dopo una chiamata notturna con Obama. Sinceramente non so nemmeno se realmente si può andare fino in fondo con Hamas senza fare migliaia di morti e radere al suolo l’intera Striscia di Gaza. Ma aveva l’opportunità di mettere i suoi soldati ad ogni imboccatura dei tunnel in tutta la Striscia di Gaza. Aveva l’opportunità di mettere sotto controllo militare un territorio che da decenni è una spina nel fianco di Israele. Ma non lo sta facendo, o meglio, ci sta rinunciando.

Nel momento in cui sto scrivendo si sta parlando di allungare la tregua di altri quattro giorni, altre ore preziose per la riorganizzazione di Hamas, altre ore preziose per Biden il quale sa benissimo che più lunga sarà la tregua e più sarà difficile per Israele riprendere la guerra.

Per le prossime elezioni americane un bel trofeo per i democratici l’aver scongiurato il proseguimento della guerra. Per una parte DEM un bel trofeo l’aver salvato Hamas.

Franco Londei

Esperto di Diritti Umani, Diritto internazionale e cooperazione allo sviluppo. Per molti anni ha seguito gli italiani incarcerati o sequestrati all’estero. Fondatore e direttore di Rights Reporter

Seguici su…

massacro del 7 ottobre sito web

I più condivisi di recente

ostaggi hamas metodo per cessate il fuoco
Previous Story

Hamas e gli americani puntano a un cessate il fuoco permanente

missili russi in crimea per la guerra del terrore energetico
Next Story

La Russia ha 800 missili in Crimea per la “guerra del terrore energetico”

Latest from Medio Oriente

Go toTop