Politica ItalianaQuick news

Scandaloso: l’amica del “portavoce di Putin” farà un film su Pompei

Sembra una beffa:  Michelle (Dragomira) Bonev, la regista bulgara amica del “portavoce di Putin”, farà un film su Pompei finanziato dai soldi degli italiani. Il bello è che la sconvolgente notizia arriva il giorno dopo l’ennesimo crollo di Pompei per cu ieri abbiamo chiesto al Ministro Bondi un atto di dignità: le dimissioni.

Secondo quanto riferisce Repubblica.it sul suo sito, la pellicola verrà prodotta in Bulgaria e sarà co-finanziata da Italia (RAI) e Bulgaria. Titolo dell’opera: “I tesori di Pompei” . Insomma, non è bastato che la RAI sborsasse un milione di euro per il film dello scandalo del finto premio (Goodbye Mama) di cui abbiamo già parlato, ora mentre Pompei perde i pezzi e ogni giorno registra un nuovo crollo, cosa si fa? Invece di spendere soldi sulla messa in sicurezza del sito archeologico che tutto il mondo ci invidia si pensa bene di buttare altri soldi al vento per finanziare un film prodotto dall’amica del “portavoce di Putin”, film che nessuno guarderà ma che, ne siamo certi, si meriterà un nuovo premio inventato, magari il “premio mondiale per la difesa dei siti archeologici diroccati”.

Non so voi, ma io mi sento decisamente presa per i fondelli. Si negano finanziamenti al cinema italiano e si offrono soldi a pioggia a Dragomira solo perché è l’amica del “portavoce di Putin”. Non ci sono soldi per mettere una pezza ai crolli di Pompei e si finanzia un film sui “tesori di Pompei”, tesori che se continua così tra qualche anno non ci saranno nemmeno più. Cosa si può dire? Ma che faccia ci vuole per portare avanti un progetto del genere dopo tutto quello che è successo con il film Goodbye Mama? Che arroganza e senso di impunità sono necessari per fare tutto questo? E siccome questo nuovo film rientra nella competenza del Ministro Bondi, non ci resta che ribadire la richiesta di ieri: Bondi, si dimetta.

Bianca B.

Tags

Related Articles

9 Comments

  1. siamo davvero alla presa per i fondelli. Dragomira che fa un film sui tesori di Pompei. Non è che confonde Pompei con p……ini?

  2. Pingback: UN’INCREDIBILE PRESA PER I FONDELLI « Speradisole's Blog
  3. Conoscendo ormai la vostra “sinistra” abitudine di dipendere dalla becera e falsa informazione di Repubblica, abbinata a quella dell’Esprexxxo che sarebbe l’allegato hard della sinistra, senza mai dubitare delle notizie riportate, cosa gravissima per dei giornalisti che hanno avuto la spudoratezza di applaudire alla sospensione di Feltri per tre mesi, mi meraviglio molto che il vostro blog si chiami ancora: FREE ITALIAN PRESS!
    Io, come tutte le persone serie di questo mondo, prima di avventurarmi in allarmanti difese dell’onorabilità italiana, svilita e repressa da un ministro …… al pari di Bondi, aspetterei un attimo.
    Alcune cose stanno già venendo fuori, com’era logico d’altronde, meglio aspettare! Non è per caso che la “cara” Bianca, come da me più volte presa in castagna, voglia rettificare qualcosina prima che la vera “verità” venga giustamente diffusa?
    Meglio aspettare la rettifica di Repubblica?

  4. Bianca sta facendo un gran bel lavoro. E poi è sempre meglio prendere informazioni da giornali seri piuttosto che da giornaletti di regime come Libero e il Giornale. Meglio allora leggere Topolino.
    Per quanto riguarda il povero James Bondi, stendiamo un velo pietoso. Ex catto-comunista che andava a letto con “il manifesto del partito comunista” sotto il cuscino, oggi è tornato alle origini (quelle peggiori) e preferisce andare a letto con “il manifesto del portavoce di Putin” sotto il cuscino, essendo impossibilitato dagli impegni ad andare a letto con qualche pulzellina compiacente (a pagamento) come invece fa il suo idolo (anche se solo per rilassarsi dopo le lunghe fatiche del non governo o del governo ad-personam).
    Le smentite le da solo il portavoce di Putin naturalmente dopo aver detto tutto davanti a 15 TV che però sono al 97,5974% priodico sue.

  5. fa male vedre che qualcuno ci racconta la verità spogliata da quello che questo governo ci vuol far credere.

  6. Marco, lettore poco informato ma molto orientato ad ascoltare quei sostenitori che per avere visibilità salgono sui tetti degli atenei, ma non è finita qui perché da come scrivi è evidente che assimili passivamente anche le balle che vengono riportate da Bianca sull’affaire bulgaro.
    Alessandra , anche tu assimilatrice purtroppo inconsapevole delle balle raccontate da Bianca, ma non ti preoccupare il tempo ti farà ricredere ….il cor mel dice.
    Come dicevo ieri bisognava avere un attimo di pazienza, perché certe notizie scritte da Repubblica, vostro giornale di riferimento dato che vi chiamate Free Italian Press, da certi giornalisti alla D’Avanzo (quelli che non devono mai chiedere scusa), non sempre sono esatte alla virgola ma hanno il lieve difettuccio di riportare nuovi accordi cinematografici tra Italia e Bulgaria mai esistiti e mai stipulati, e accordi culturali inesistenti.
    I soldi a pioggia che la povera Bianca crede vengano dati al film su Pompei, anziche darli a Pompei, sono solo fantasie scaturite dal leggere la disinformazione dell’articolo di Repubblica, che purtroppo su certe anime votate a denigrare la realtà ha molto spesso un effetto deleterio.

  7. dido, non dai una sola conferma alle stupidaggini faziose che dici a conferma che devi essere assiduo lettore de Il Giornale e di Libero. Persino il riferimento a quei disgraziati che per ottenere un minimo di visibilità salgono sui tetti dimostra la tua bassezza.
    L’affaire bulgaro è stato confermato dal Governo bulgaro stesso. Se tu leggessi qualche giornale serio lo sapresti. Non solo, la Corte dei conti ha aperto una inchiesta sulla “ospitalità data alla delegazione bulgara e sul premio farlocco dato alla Bonev”.
    Un consiglio, invece di leggere le cazzate di Libero e del Giornale prova con Topolino, forse riesci a essere più informato o almeno sai che sono tutte storie di fantasia

Close