Siria: raggiunto accordo tra le forze curde e Damasco per fermare Erdogan

L'accordo raggiunto nella serata di ieri con la mediazione russa. Già schierato l'esercito siriano

Ieri sera è stato annunciato un accordo tra Damasco e le forze curde finalizzato a fermare l’invasione turca della Siria.

Ad annunciarlo è stato un portavoce del SDF con una dichiarazione diffusa ai media.

«È stato raggiunto un accordo tra l’SDF e il Governo di Damasco finalizzato a permettere all’esercito siriano di entrare nei territori sotto controllo curdo al fine di fermare l’invasione turca della Siria Nord-Orientale» si legge nel comunicato.

Secondo fonti siriane l’accordo è il frutto di tre giorni di negoziati tra le forze curde e gli inviati di Damasco e di Mosca.

Esercito siriano già schierato nel Kurdistan

Secondo quanto riferisce questa mattina la Reuters in un lancio di agenzia, l’esercito siriano avrebbe già iniziato il proprio schieramento all’interno della zona sotto controllo delle forze curde.

Erdogan usa milizie islamiche ex Al Qaeda ed ex ISIS

Come ampiamente previsto e come già successo nell’area di Afrin, Erdogan sta facendo ampio uso di miliziani islamici ex Al Qaeda ed ex ISIS. Secondo diverse testimonianze raccolte da organismi internazionali i miliziani islamici si sarebbero abbandonati a indicibili violenze.