Società e cronaca

Stati Uniti: 600 milioni di dollari a Israele per difesa missilistica

Il Senato degli Stati Uniti ha approvato ieri a larghissima maggioranza la normativa dedicata alla difesa che prevede tra le altre cose anche il trasferimento a Israele di oltre 600 milioni di dollari (600,7 milioni) da destinarsi ai sistemi di difesa missilistici Iron Dome, David’s Sling e Arrow 3 e alla ricerca ad essi associata per l’anno fiscale 2017.

Nello specifico la normativa prevede di destinare 268,7 milioni di di dollari per la ricerca di cui ne beneficerà il consorzio di aziende israeliane e americane dedito a sviluppare nuove armi di difesa che ha già sviluppato con successo Iron Dome, 62 milioni di dollari per l’approvvigionamento e l’adeguamento del sistema Iron Dome, 150 milioni di dollari per l’approvvigionamento e l’adeguamento del sistema a medio raggio David’s Sling e infine 120 milioni di dollari per il sistema di difesa a lungo raggio Arrow 3. Altri 10 milioni di dollari sono destinati a un progetto di cooperazione tra Israele e Stati Uniti volto allo studio di tecnologie e sistemi anti-tunnel.

La normativa approvata ieri dal Senato degli Stati Uniti non fa parte tuttavia del massiccio protocollo di difesa firmato da USA e Israele qualche mese fa che prevede un aiuto per la difesa di Israele pari a 3,8 miliardi di dollari l’anno.

Al di la del mero finanziamento e oltre alla collaborazione USA-Israele per sistemi di difesa anti-tunnel, il disegno di legge prevede anche un progetto di collaborazione per lo studio di nuove tecnologie per la difesa antimissile, una collaborazione tra i due Stati volta alla difesa delle risorse idriche, la richiesta di un rapporto trimestrale frutto del monitoraggio del lancio di missili balistici iraniani che renda il Senato americano consapevole dell’aumentare del rischio derivante dal programma missilistico iraniano in modo da adottare tempestivamente le misure adeguate e infine il monitoraggio delle attività informatiche iraniane.

La decisione del Senato degli Stati Uniti arriva in un momento molto particolare per Israele che vede la minaccia missilistica contro lo Stato Ebraico notevolmente aumentata, sia da parte di Hezbollah che da parte di Hamas. Questi nuovi finanziamenti americani dovrebbero garantire a Israele una adeguata difesa dalle minacce dei suoi nemici.

Redazione

Tags

Related Articles

2 Comments

  1. Finalmente nel senato Americano a maggioranza schiacciante si è capito che finanziare l’evoluzione delle,ricerche dei sietemi missilistici passivi e attivi israeliani è fondamentale sia per Israele ma anche per il suo più fidato alleato cioè gli USA, solo il nero Obama non lo capiva anzi non lo voleva capire volendo lasciare Israele senza fondi, ed ora Barack cosa farà …? oramai questo incompetente presidente non può più nulla e nel dimenticatoio solo triste e umiliato su tutti i punti di vista, il bello verrà tra poco quando Trump e il suo ministri della difesa e della CIA cominceranno a lavorare a fuoco lento l’Iran e i suoi protetti, così israele si potrà rafforzare a livello militare sopratutto difensivo ……
    la resa dei conti con hezbollah Hamas e la stessa Iran e sempre più Vicina e sicuramente non andrà a finire come nel 2006 e 2014, quando si inizierà, si dovrà mettere la parola fine ad entrambi .

  2. E’ un notevole passo avanti a paragone dei tanti passi indietro( o in direzione sbagliata) fatti da
    obamino. Ma non e’ certamente sufficiente a pareggiare l’enorme incalcolabile danno fatto, con
    “l’accordo sul nucleare” e la fine dell’embargo economico-militare con l’Iran.E c’e’ da augurarsi che sia stato detto TUTTO su quel famigerato e insano accordo e che non escano fuori col tempo, altre promesse e concessioni fatte dall’abbronzato a Rouhani, a scapito di Israele, e del mondo intero,che aspettava con la bava alla bocca di poter riaprire i rapporti commerciali con lo stato islamico, fregandosene di diritti umani, delle mille impiccagioni ogni anni, delle torture ai dissidenti della lapidazione delle donne, deu gay, etc etc. gli stessi che vigliaccamen
    te condannano Israele ad ogni occasione.

Close