Ha ragione il senatore Ted Cruz quando afferma che la debolezza di Biden alimenta la forza di Hamas.

Lo si è visto purtroppo durante l’ultima guerra tra Israele e il gruppo terrorista che tiene in ostaggio la Striscia di Gaza.

Prima di tutto Biden trattava con gli iraniani, che finanziano ed armano Hamas, proprio mentre su Israele piovevano centinaia di missili.

Non è stata certo un bella dimostrazione di forza né è stata una dimostrazione di vicinanza a Israele trattare con il peggior nemico dello Stato Ebraico nonché fornitore di quei missili che in quelle ore cadevano sulle teste degli israeliani.

In una intervista alla Associated Press, il Senatore Ted Cruz ha accusato il Presidente Joe Biden di “essere tenero con i nemici di Israele”

«Più a lungo Joe Biden mostra debolezza ad Hamas o Hezbollah o all’Iran, più vedremo aumentare gli attacchi terroristici», ha detto Cruz dopo una giornata trascorsa a visitare il sistema di difesa israeliano Iron Dome e a vedere i danni ad Ashkelon.

Una delle fotografie scattate dal Senatore Ted Cruz ad Ashkelon

A tal proposito Cruz ha detto anche che il Presidente Biden deve interrompere qualsiasi aiuto ai palestinesi fino a quando non ci sarà la certezza che quegli aiuti o una parte di essi non finisca nelle mani di Hamas.

L’ex Presidente Donald Trump aveva interrotto qualsiasi aiuto ai palestinesi e alle numerose sigle che girano attorno alla causa palestinese riuscendo a relegare in un angolo questa storia che da oltre 70 anni impedisce alla regione di svilupparsi e di pacificarsi.

Il Presidente Biden invece ha riattivato quegli aiuti, è tornato a trattare con i nemici di Israele e come primo risultato abbiamo visto cosa è successo. Migliaia di missili sparati in pochi giorni contro lo Stato Ebraico.

Cruz e il senatore Bill Hagerty, hanno visitato le macerie di Ashkelon dove un razzo sparato da Hamas ha colpito un appartamento e ucciso la badante di una donna anziana.

Sono tanti i politici repubblicani americani ad essere in Israele in questi giorni per dimostrare la loro solidarietà allo Stato Ebraico. Tra loro Mike Pompeo e la senatrice Lindsay Graham.