USA: senatori democratici contro l’invio di armi a Israele

7 Febbraio 2024
invio armi a israele

Alcuni senatori democratici stanno spingendo per impedire all’amministrazione Biden di aggirare il Congresso nell’approvare le vendite di armi a Israele, mentre lo Stato ebraico continua la sua guerra contro Hamas con crescente impegno.

Il senatore democratico Tim Kaine, della Virginia, presenterà la prossima settimana un emendamento che, se approvato, cancellerà il testo del supplemento per la sicurezza nazionale da 118 miliardi di dollari che consente all’amministrazione di accelerare i finanziamenti per qualsiasi futura vendita di armi a Israele senza prima informare il Congresso.

La legislazione più ampia sui confini rischia sempre più di morire al Senato a causa dell’opposizione bipartisan, il che rende improbabile che la disposizione su Israele venga votata. Tuttavia, la spinta di Kaine e della maggioranza del caucus democratico del Senato è l’ultimo esempio della crescente critica da parte dei membri del partito del Presidente Joe Biden riguardo alla gestione della sanguinosa guerra in corso tra Israele e Hamas e al crescente ruolo dell’America in essa.

“Il Congresso e il popolo americano meritano piena trasparenza sull’assistenza militare a tutte le nazioni”, ha dichiarato Kaine in una dichiarazione all’Associated Press. “Nessun presidente, di nessun partito, dovrebbe scavalcare il Congresso su questioni di guerra, pace e diplomazia”.

L’emendamento, che ha il sostegno dei presidenti delle commissioni del Senato per le relazioni estere, i servizi armati e l’intelligence, arriva dopo che a dicembre Biden ha aggirato due volte i legislatori per inviare oltre 250 milioni di dollari di armamenti a Israele. Bypassare il Congresso con decisioni d’emergenza per la vendita di armi è un passo inusuale che nelle passate amministrazioni ha incontrato la resistenza dei legislatori che normalmente hanno un periodo di almeno 15-30 giorni per valutare i trasferimenti di armi proposti e, in alcuni casi, bloccarli.

Sarah G. Frankl

Vive nel sud di Israele. Responsabile della redazione e delle pubblicazioni Breaking News

Seguici su…

massacro del 7 ottobre sito web

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre informato sui nuovi articoli e sulle nostre iniziative

I più condivisi di recente

morti civili a Gaza
Previous Story

Perché a Gaza ci sono state così tante vittime civili

militari russi morti in ucraina
Next Story

Sono 391,470 i militari russi morti in Ucraina. Pesante attacco russo

Latest from Medio Oriente

Go toTop