Alta tensione tra Iran e Arabia Saudita per giacimento nel Golfo Persico

3 Agosto 2023
arash golfo persico

L’Arabia Saudita e il Kuwait hanno ribadito giovedì di possedere congiuntamente i diritti su un giacimento di gas e petrolio nel Golfo Persico occidentale chiamato Durra, rivendicato in parte anche dall’Iran.

giacimento durra golfo persico

L’agenzia di stampa ufficiale saudita SPA ha citato il ministero degli Esteri affermando che entrambi i Paesi stanno rinnovando l’invito all’Iran a impegnarsi in negoziati sulla demarcazione del confine orientale “dell’Area divisa” marittima del Golfo.

L’Arabia Saudita e il Kuwait negozieranno come un’unica parte, mentre l’Iran agirà come controparte nei colloqui “in conformità con le disposizioni del diritto internazionale”, ha aggiunto il ministero degli Esteri saudita.

L’Iran ha già detto di avere una partecipazione nel giacimento di Durra e ha definito “illegale” un accordo saudita-kuwaitiano firmato lo scorso anno per il suo sviluppo.

Chiamato Arash in Iran e Durra o Dorra da Arabia Saudita e Kuwait, il giacimento offshore è stato scoperto nel 1967 e si stima che abbia riserve totali accertate di circa 310 milioni di barili di petrolio e 20.000 miliardi di piedi cubi di gas.

Domenica l’Iran ha dichiarato che avrebbe perseguito i propri diritti sul giacimento se le altre parti si fossero sottratte alla cooperazione, pochi giorni dopo che il ministro del petrolio del Kuwait aveva detto che il suo Paese avrebbe iniziato a trivellare e ad avviare la produzione senza attendere la demarcazione dei confini con l’Iran.

“Se non c’è la volontà di cooperare, l’Iran perseguirà i propri diritti e benefici, compreso lo sfruttamento e l’esplorazione del giacimento di gas di Arash, e non tollererà alcuna violazione dei propri diritti”, ha dichiarato Javad Owji il 30 luglio.

Teheran ha ristabilito le relazioni diplomatiche con Riyadh a marzo dopo un periodo di tensioni durato 7 anni, ma la disputa sul settore energetico può creare nuove complicazioni.

SOSTIENICI USANDO STRIPE

Sostienici usando PAYPAL

Sostieni Rights Reporter con una piccola donazione

Newsletter

Fai come migliaia di nostri lettori, iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato senza però essere disturbato. Puoi cancellarti quando vuoi
Previous Story

Ecco perché Donald Trump rischia oltre 50 anni di carcere

democrazia israele in pericolo
Next Story

La democrazia israeliana implode. Eppure basterebbero quattro sionisti patrioti per salvarla

Latest from Medio Oriente

Go toTop