Alto comandante di Hezbollah ucciso in Libano. Accuse al Mossad

Ali Mohammed Younis

Uno dei più importanti comandanti di Hezbollah è stato ucciso da mani misteriose nel sud del Libano.

Si tratta di Ali Mohammed Younis, responsabile del reclutamento e dell’addestramento di spie e di personale per l’intelligence del gruppo terrorista libanese.

Il corpo è stato trovato crivellato di colpi all’esterno della sua macchina in una località non meglio precisata del Libano meridionale.

Ali Mohammed Younis era senza dubbio uno dei target in cima alla lista israeliana dei terroristi da eliminare e per questo le agenzie libanesi e iraniane accusa il Mossad dell’omicidio del terrorista.