Gli israeliani potranno andare negli Stati Uniti senza visto

In cambio, Israele sta eliminando le restrizioni di viaggio verso i palestinesi e gli arabo-americani

Medio OrienteGli israeliani potranno andare negli Stati Uniti senza visto

L’amministrazione Biden ha annunciato mercoledì che consentirà ai viaggiatori israeliani di recarsi negli Stati Uniti senza visto, uno status ambito che è stato concesso in cambio dell’abolizione, da parte del governo israeliano, delle restrizioni di viaggio imposte da tempo ai palestinesi americani e ad altri americani di origine araba e musulmana.

L’ingresso di Israele nel Visa Waiver Program è stata una priorità assoluta per il Primo Ministro Benjamin Netanyahu e per il suo predecessore, Naftali Bennett. Il Paese non aveva mai ottenuto l’accesso perché rifiutava l’ingresso a molti palestinesi americani all’aeroporto Ben Gurion di Tel Aviv, costringendoli a volare in Giordania e poi a viaggiare via terra in Cisgiordania.

L’amministrazione Biden ha cercato di porre fine a questo trattamento e ha considerato l’accordo sui visti come un banco di prova per uno sforzo molto più grande per mediare un accordo tra Arabia Saudita e Israele che potrebbe essere una pietra miliare nella geopolitica del Medio Oriente. A luglio, Israele ha accettato di aprire l’aeroporto Ben Gurion a tutti gli americani, a prescindere dalla loro origine, nel tentativo di dimostrare che si è impegnato a rispettare la sua parte dell’accordo.

Da allora, secondo i funzionari statunitensi, decine di migliaia di palestinesi americani sono volati in Israele con successo, ottenendo visti e l’accesso a muoversi nel territorio israeliano come non hanno potuto fare per decenni.

La politica israeliana “ha spesso sottoposto i cittadini statunitensi di origine palestinese o araba o di fede musulmana a notevoli difficoltà e a un trattamento diseguale”, ha dichiarato un funzionario statunitense ai giornalisti. “Dal 20 luglio, quando Israele ha inizialmente pubblicato le sue indicazioni di viaggio aggiornate, oltre 100.000 cittadini statunitensi, tra cui decine di migliaia di americani palestinesi, sono entrati con successo in Israele senza visto”.