shin bet trova bombe per attentato

Lo Shin Bet rende noto di aver recentemente sventato un attacco ispirato allo Stato Islamico da parte di quattro palestinesi residenti in Cisgiordania che avevano fabbricato circa 100 ordigni esplosivi da usare contro le truppe dell’IDF.

I quattro sospetti, arrestati il mese scorso, sono stati identificati dallo Shin Bet come Murad Marqatan, Hasin Marqatan, Muhammad Marqatan e Ahmed Marqatan, tutti residenti a Tarqumiyah, vicino a Hebron.

Lo Shin Bet afferma che la cellula ha preparato circa 100 ordigni esplosivi utilizzando guide online e istruzioni ricevute dal capo della cellula, Murad Marqatan, che ha contattato agenti dello Stato Islamico all’estero.

La cellula disponeva anche di fucili d’assalto e mitragliatrici di fortuna.

Secondo l’agenzia, la cellula progettava di attaccare le truppe dell’IDF in Cisgiordania.

Le 100 bombe sono state fatte esplodere in sicurezza dai genieri della polizia e altre armi sono state sequestrate.

I quattro sono stati accusati di gravi reati di sicurezza, secondo lo Shin Bet.