shifa hospital

Durante la notte fe Forze di Difesa Israeliane (IDF) hanno fatto irruzione nel complesso ospedaliero di Al-Shifa, a Gaza City, in seguito a precise e attendibili informazioni secondo cui alti funzionari di Hamas si trovavano nell’area e utilizzavano l’ospedale per pianificare e portare avanti attività terroristiche.

In una dichiarazione rilasciata nella notte, l’esercito afferma che le truppe presenti nell’ospedale sono state “istruite in anticipo sull’importanza di prevenire danni ai civili, ai pazienti, alle squadre mediche e alle attrezzature mediche” e che le forze di sicurezza hanno parlato in arabo per facilitare la comunicazione con i pazienti e il personale.

Secondo l’annuncio, anche i medici dell’IDF erano a disposizione.

Ai pazienti e alle squadre mediche non è stato ordinato di evacuare l’ospedale, ma l’esercito ha creato dei percorsi per i civili per permettere loro di lasciare l’area, afferma.

Una volta terminata l’operazione all’ospedale, “l’IDF continuerà lo sforzo umanitario e fornirà cibo, acqua e ulteriori rifornimenti ai pazienti e ai civili del complesso”.

In un messaggio video, il portavoce dell’IDF, il contrammiraglio Daniel Hagari, afferma che l’IDF sta conducendo “un’operazione di alta precisione in aree limitate dell’ospedale Shifa, a seguito di informazioni concrete che richiedevano un’azione immediata”.

“Sappiamo che i terroristi di Hamas di alto livello si sono raggruppati all’interno dell’ospedale e lo stanno usando per comandare attacchi contro Israele”.

Ha dichiarato che le forze speciali sono state sottoposte ad un “addestramento specifico per prepararle all’ambiente sensibile e agli scenari complessi che potrebbero incontrare” nell’ospedale.

“Non vogliamo fare del male ai civili dietro cui si nasconde Hamas”, ha dichiarato, aggiungendo che l’IDF condurrà la sua operazione “con cautela e attenzione, assicurando che l’ospedale continui a svolgere le sue importanti funzioni”.

Hagari afferma che i medici dell’IDF erano con le truppe “per assistere chi ne aveva bisogno”.

“Chiediamo a tutti i terroristi di Hamas che si nascondono nell’ospedale di arrendersi immediatamente. Le strutture mediche non dovrebbero mai essere sfruttate per il terrore. Hamas deve essere ritenuto responsabile”, ha dichiarato.

Le operazioni e gli scontri

Le forze di sicurezza che operano presso l’ospedale Al-Shifa di Gaza City hanno subito nella notte un attacco dei terroristi “dall’interno del complesso ospedaliero”, affermano l’IDF e lo Shin Bet in un comunicato.

Le forze di sicurezza israeliane “hanno risposto al fuoco e hanno colpito i terroristi”, si legge nel comunicato.

Il comunicato di poco fa

L’IDF afferma di aver preso il controllo dell’ospedale Shifa di Gaza City e chiede ai membri di Hamas all’interno di uscire e arrendersi.

Secondo l’IDF, finora le truppe hanno catturato circa 80 sospetti. L’IDF sostiene che alcuni di quelli catturati sono agenti terroristici confermati.

L’IDF afferma che diversi uomini armati di Hamas sono stati uccisi e feriti in scontri a fuoco all’interno dell’ospedale. Un soldato israeliano è stato leggermente ferito.

L’intelligence dell’IDF ha indicato che agenti di Hamas sono arrivati di recente nei locali dell’ospedale per usare gli edifici come centro di comando.

Non ci sono informazioni su ostaggi detenuti nell’area, dice l’esercito.