Manifestazioni antisioniste: una deriva pericolosa

1 Luglio 2024
antisemitismo antisionismo

Di Luigi Yitzhak Diamanti – Sono allarmato dalla marea di gente aggressiva, urlante, delle manifestazioni del 25 aprile. Allarmato per la marea di persone che con le bandiere pro-pal nelle strade ti sputa perché indossi la kippah e perché hai al collo la tua maghen David e cosi agli amici che ti circondano .

Queste persone urlano e vomitano un antisionismo e un antisemitismo attivo. Questo mi preoccupa perché è lo stesso atteggiamento che vuole far dimenticare quanto accaduto il 7 di ottobre in Israele .

E’ lo stesso atteggiamento di chi con presunzione, arroganza e offese nei confronti di Israele,raccoglie firme per uno Stato palestinese privo di logica e opposto ad una soluzione di pace.

Oggi è impossibile avere una opinione diversa, da loro, si viene bloccati e derisi e non ascoltati. C’è disprezzo.

Le donne del “non una di meno” hanno impedito alle donne ebree di partecipare alle loro manifestazioni, ricordando così il periodo passato, dove la donna, in quanto ebrea non valeva nulla.

La premier del PD Elly Schlein sale sul carro della manifestazione LGBT a Milano e sottolinea che è “Una giornata per le battaglie dei diritti”. Però in quella “battaglia per i Diritti” è stato impedito di fatto la partecipazione agli LGBT ebraici… quindi, loro non hanno diritti?

Vorrei far riflette su quanto sta accadendo ormai da anni. Ci troviamo davanti ad una sinistra che ha costruito una teoria antisemita molto pericolosa, proiettata nel futuro e legata al terrorismo islamico. La destra nazifascista è odiosa ma è seppellita dalla storia.

Una sinistra che non ha mai manifestato una presa di posizione sulle manifestazioni in piazza, nelle università, che hanno impedito agli studenti di religione ebraica di esprimersi, manifestanti che saranno anche pro pal ma che prima di tutto rappresentano l’antisionismo che è antisemitismo,oggi più di ieri…

I propal sono antisemiti e non cadiamo nella trappola “critico il governo israeliano ma non gli
ebrei” . Il Sionismo è l’essenza dell’ebreo. Se non ci fosse stato il Sionismo, non sarebbe esistito Israele e questo molti non lo hanno capito o fanno finta di non capirlo. Per questo dico e sostengo che l’antisionismo è antisemitismo. In Italia questa pericolosa deriva è reale.

SHALOM

Luigi Yitzhak Diamanti

SOSTIENICI USANDO STRIPE

Sostienici usando PAYPAL

Sostieni Rights Reporter con una piccola donazione

Newsletter

Fai come migliaia di nostri lettori, iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato senza però essere disturbato. Puoi cancellarti quando vuoi
escalation sulla bocca dei pacivendoli come Santoro
Previous Story

Escalation e la logica del prepotente

gaza hamas si riorganizza
Next Story

Gaza: Hamas si riorganizza e lancia nuovi attacchi contro Israele

Latest from Opinioni

Go toTop