Messaggio video ISIS contro Israele: “nessun ebreo sarà lasciato vivo”

23 Ottobre 2015
Please go to your Post editor » Post Settings » Post Formats tab below your editor to enter video URL.

Un nuovo messaggio video è stato diffuso dal ISIS. Il video sembra essere rivolto direttamente a Israele e sicuramente agli ebrei. Nel messaggio si vede un uomo in tuta mimetica che parla in ebraico con accento francese che lancia minacce agli ebrei.

«Questo è un messaggio a tutti gli ebrei che sono i nemici principali dei musulmani» dice il terrorista del ISIS nel video. «La vera guerra non è ancora iniziata e quello che avete vissuto fino ad oggi è solo un gioco da ragazzi, niente a confronto di quello che vi accadrà molto preso, inshallah (se Dio vuole)». Il terrorista continua poi dicendo: «Vi promettiamo che presto nessun ebreo sarà lasciato vivo, a Gerusalemme e in Israele, continueremo fino a quando questa malattia (l’ebraismo) non sarà debellata». Poi continua beffardo: «guardate cosa vi è successo con un paio di attacchi veicolari condotti dai nostri fratelli in Palestina. Avete perso la testa e iniziate a tremare ogni volta che sentite una macchina accelerare. Cosa ne sarà di voi quando decine di migliaia di combattenti musulmani arriveranno da ogni parte del mondo per macellarvi?» Poi conclude: «i confini di Sykes-Picot non vi proteggeranno, come noi abbiamo perforato i confini di Iraq e Siria, presto lo faremo tra la Siria e la Giordania e poi tra la Giordania e la Palestina. Queste non sono solo chiacchiere, noi avanzeremo verso di voi da tutto il mondo, dal nord, dal sud, dal Sinai, da tutto il mondo. Dovrete pagare i vostri crimini. Stiamo arrivando».

Il video, apparso ieri sera su alcuni forum jihadisti viene analizzato dai servizi segreti israeliani. E’ sicuramente di provenienza ISIS e la minaccia non viene affatto sottovalutata.

Redazione

SOSTIENICI USANDO STRIPE

Sostienici usando PAYPAL

Sostieni Rights Reporter con una piccola donazione

Newsletter

Fai come migliaia di nostri lettori, iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato senza però essere disturbato. Puoi cancellarti quando vuoi
Previous Story

La Jihad con il culo degli altri di Abu Mazen e Hamas

Next Story

Hezbollah: delirio di odio e violenza. Nasrallah esce dalla tana

Latest from Medio Oriente

Go toTop