Middle East

Mogherini vergognosa: sdogana Hamas da terroristi a interlocutori politici

Quanto avvenuto oggi a Gaza con la visita dell’Alto rappresentante della politica estera europea, Federica Mogherini, è qualcosa di una gravità assoluta che avrà ripercussioni a tutti i livelli e non farà altro che fomentare il prossimo conflitto tra Hamas e Israele.

La Mogherini non solo ha incontrato i vertici dei terroristi di Hamas che lei chiama “ministri”, ponendo di fatto le basi per un riconoscimento politico del gruppo terrorista che da anni tiene in ostaggio la Striscia di Gaza, ma è arrivata persino a minacciare Israele affermando che “il mondo non tollererà una quarta guerra” (qui il video) come se la guerra della scorsa estate l’avesse provocata Israele. In compenso nessuna condanna per i tunnel del terrore o per gli attacchi terroristici rivendicati da Hamas.

E in merito all’annuncio di Hamas della creazione di un “esercito popolare” la Mogherini afferma che “spera che le parti palestinesi mantengano la calma”. Insomma, nessuna “ferma condanna” né per gli attentati che hanno insanguinato Israele rivendicati da Hamas o per quelli che la notte scorsa hanno preso di mira i vertici di Fatah e della ANP, ma solo la speranza che i terroristi mantengano la calma.

Francamente questo atteggiamento ambiguo della Mogherini ci è sembrato più il tentativo di dare una forma politica ad Hamas piuttosto che quello di arrivare a un accordo di pace. E’ un po’ come quando diceva che i missili di Hezbollah non erano missili ma cosucce artigianali lanciati non per farl male ma per ricordare l’esistenza in vita della resistenza. Ecco, non vorremmo che la Mogherini considerasse Hamas come “resistenza” piuttosto che come un gruppo terrorista e sanguinario.

[glyphicon type=”user”] Scritto da Sarah F.

[glyphicon type=”euro”] Sostieni Rights Reporter

Tags

Related Articles

11 Comments

  1. di questa donna penso tutto il male possibile. Incompetente, filo-araba, figlia della politica di D’Alema. Mi meraviglia che non abbia fatto una passeggiata tra le macerie di gaza a braccetto con i capi di Hamas

  2. L’allievo supera il maestro. Nel senso che la Ashton era niente in confronto alla signora Mogherini.
    Ne vedremo delle belle nel futuro prossimo. Veramente belle.
    Cosa ha detto? “che il mondo non sopporterà una quarta guerra”…?
    Ma qui siamo veramente alla frutta. Si chiama: sindrome della trave e della pagliuzza. Sarebbe augurabile che Mogherini tralasciasse la pagliuzza nell’occhio di Israele per concentrarsi sulla trave di Hamas (che sta mandando alla carneficina due popoli).
    Questa, è purtroppo la trave che la nostra amica “occhio de falco” al potere non sembra proprio vedere.
    Tutta chiacchiere e distintivo.

  3. Nulla di strano, la furbetta è allineata al politically correct vigente. Tutte le sue ultime affermazioni sono una collezione di frasi fatte senza un minimo di pensiero originale. Poteva dire le stesse cose stando a casa, ma alla ragazza piace viaggiare gratis e dare aria alla bocca. Quindi, inutile rimarcare ciò che dice. Gli alti rappresentanti europei sono per loro stessa natura come le foglie d’autunno. Di loro non rimarrá traccia alcuna dopo l’inverno. E l’inverno sta arrivando……

    1. Mi chiedo se la Mongherini abbia letto la carta fondazionale di Hamás, o se piuttosto non agisca come agisce proprio perché l’ha fatto. Antisemitically correct?

  4. … e aggiungo, Indygio che, dopo Amalek sono passati un bel po’ di millenni e tutti quelli che hanno tentato di distruggere Israele (con le parole e coi fatti), sono scomparsi. Prima o poi toccherà anche a questi.

  5. Per arrivare a ricoprire quella carica, ne avrà di maniglie…..Non mi è mai piaciuta. Si è imposta prima come Ministro degli Esteri, poi come alto (?) rappresentante della politica estera UE. O Dio, è in linea con l’Europa, ma è una catastrofe. Sono davvero preoccupata per come l’Occidente perda colpi ogni giorno di più. E ci attendono altri due anni di Obama, al di là della suonata presa di recente

  6. Questa è la prova che la Mogherini è solo una piccola pedina dello scacchiere occidentale anti-israeliano e penso anche che lei ancora non se ne è resa conto del tutto.

  7. Cosa vi aspettavate da una Semi Donna, che ha più volte stretto la mano al peggiore dei terroristi che ha insanguinato per anni Israele Arafat… cosa c’è da aspettarsi da una Catto Comunista come la Sig.ra Mogherini che dice che Gerusalemme Est deve essere la capitale del futuro stato dei Palestina, allora perché non dare anche un pezzo di Roma Nord come Capitale dello stato del Vaticano…..ma la cosa più assurda e Matteo Renzi che si è messo vicino a lui la stessa Mogherini che ha voluto far eleggere come alto rappresentante della Politica estera e di difesa europea, vi rendete conto anche di Difesa senza che ne sappia una Ceppa….poi per finire in bellezza ha dato in mano il ministero della Difesa italiano …a chi ? alla Pinotti …altra Catto Comunista….allora, cosa pensate che potrebbe fare di buono l’alto rappresentante della politica estera Europea quando si schiera faziosamente con i Palestinesi, sdogana Hamas gruppo considerato Terrorista dalla stesa Europa….questa sono persone che non sanno nulla di storia, ma parlano solo con la mentalità della vecchia sinistra demagoga ….

  8. Possibile che si debba essere tanto imbecilli da continuare a ‘tifare’ per Hamas o per Israele sapendo che così la crisi non si risolverà e la guerra non avrà mai fine ? Io non amo particolarmente la Mogherini ma se una ‘ministra’ della Comunità Europea si augura di non vedere più guerre fra Israele e Hamas ha tutta la mia comprensione e il mio appoggio. E i fanatici che tengono per Hamas o per Israele mi permetto di mandarli tutti a cagare!

  9. A proposito di andare a c—-are e di fanatismi.
    La sostanza del discorso é: Israele ha il diritto di difendersi MA. E dietro quel MA, ci si mette ogni singola azione che Israele abbia scelto di intraprendere per difendersi. Il giorno che venissero bombardati con missili caricati a cacca e si difendessero facendo la doccia per pulirsi dalla cacca, ci posso giurare che Israele avrebbe diritto di difendersi MA non di sprecare l’acqua che in quella regione è tanto preziosa.
    I veri fanatici (vedi anche: fondamentalisti alias terroristi) sono coloro che in questo mondo del 21 secolo non fanno valere liberamente “anche” gli ideali contrastanti, sino all’estremo limite in cui essi sono compatibili con l’esistenza e la persistenza dell’intera comunità.

  10. Non so chi sia la signora Vittoria, ma constato con piacere che è una mia assidua lettrice e che ha addirittura collezionato vari pezzi miei, ritenendoli meritevoli di essere citati. Grazie!

Close