Ecco gli angeli della pace palestinesi, ma la Mogherini tace

By , in Middle East on . Tagged width: , ,

Questa mattina a Gerusalemme un terrorista palestinese, un angelo della pace, ha investito deliberatamente due guardie di frontiera israeliane ferendole non in modo grave (per pura fortuna). Il terrorista, pardon l’angelo della pace, è stato poi ucciso da un terzo poliziotto.

mogherini-abu-mazenQuesto è l’ennesimo attentato che i terroristi palestinesi attuano con questa modalità, cioè usando le automobili per investire civili e militari israeliani. Del fatto ne è stata subito informata anche Federica Mogherini, in visita ufficiale in Israele. A farlo è stata la vice-ministro degli Esteri, Tzipi Hotovely, che ha chiesto una dura condanna da parte dell’Europa nei confronti della ANP e in particolare verso Abu Mazen, il capo degli angeli della pace, che ha più volte foraggiato questi atti vili. Tuttavia non ci risulta che la Mogherini abbia abbia proferito alcuna parola a riguardo.

In compenso ci risulta che il ministro degli Esteri europeo abbia chiesto a Israele di tornare subito al tavolo delle trattative con i palestinesi, come se la cosa dipendesse da Israele e non dai palestinesi.

Secondo l’ufficio stampa di Tzipi Hotovely la neo vice-ministro degli Esteri israeliano ha risposto a tono alla Mogherini chiedendo che la richiesta europea fosse girata ai palestinesi che hanno abbandonato il tavolo delle trattative e adottato misure unilaterali.

Oggi la Mogherini dovrebbe vedere anche Netanyahu e in seguito Abu Mazen, l’angelo della pace che fomenta il terrorismo.

[glyphicon type=”user”] Scritto da Sarah F.

[glyphicon type=”euro”] Sostieni Rights Reporter

© 2015, Rights Reporter. All rights reserved. Riproduzione vietata

Recommended articles