Israele bombarda obiettivi in Siria vicino alla città di Homs

29 Aprile 2023

All’alba di sabato mattina Israele ha lanciato attacchi aerei contro obiettivi vicino alla città siriana di Homs. A riferirlo sono fonti siriane.

L’agenzia di stampa statale siriana SANA, citando funzionari militari, ha dichiarato che tre civili sono stati feriti nell’attacco e che una stazione di rifornimento civile ha preso fuoco insieme a diverse autocisterne e camion.

La radio filogovernativa Sham FM ha dichiarato che a sud di Homs sono scoppiati incendi a causa degli attacchi e che “esplosioni successive sono state avvertite dalla zona”.

Le Forze di difesa israeliane non hanno rilasciato alcun commento.

In ogni caso l’IDF afferma di attaccare carichi di armi che si ritiene siano diretti a gruppi terroristici, primo fra tutti Hezbollah, un proxy iraniano. Inoltre, gli attacchi aerei attribuiti a Israele hanno ripetutamente preso di mira i sistemi di difesa aerea siriani.

Nelle ultime settimane si sono verificati diversi presunti attacchi.

Lunedì l’IDF ha bombardato un sito nel sud della Siria, appena al di là del confine con le alture del Golan, secondo quanto riportato dai media siriani.

Poco dopo l’attacco, l’IDF avrebbe fatto cadere nell’area degli opuscoli minacciosi, intimando ai soldati siriani di smettere di collaborare con Hezbollah.

Un incidente simile si sarebbe verificato giorni prima.

L’IDF ha ripetutamente accusato l’esercito siriano di aiutare attivamente Hezbollah e lo ha messo in guardia da questo, sia attraverso volantini lasciati cadere lungo il confine che attraverso appelli pubblici e palesi.

Seguici su…

massacro del 7 ottobre sito web

I più condivisi di recente

Previous Story

Ecco perché l’NSA americana spia il Mossad

Next Story

Come l’accordo tra Iran e Arabia Saudita incide sul Libano

Latest from Medio Oriente

Go toTop