Middle East

Omicidio scienziato siriano: il NYT accusa il Mossad

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

Sarebbe stato il Mossad a uccidere Aziz Asbar, lo scienziato siriano esperto di missili saltato in aria con la sua automobile sabato scorso. Ne sono sicuri al New York Times che citando fantomatiche “fonti di intelligence in Medio Oriente” ricostruiscono i fatti e parlano di altri tre omicidi mirati in tre anni commessi dal Mossad su ordine diretto del Premier israeliano, Benjamin Netanyahu.

Secondo la ricostruzione che fa il NYT lo scienziato siriano sarebbe stato seguito per mesi. Aziz Asbar stava lavorando a un progetto per la riconversione e l’upgrade dei missili SM600 Tishreen che sarebbero dovuti diventare più precisi e in grado di colpire qualsiasi città israeliana. Inoltre Aziz Asbar stava lavorando alla costruzione di una fabbrica di armi sotterranea. Collaborava attivamente con la Forza Quds comandata dal Generale iraniano Qasem Soleimani ed era a capo del “Settore 4”, una unità top-secret presso il Centro Studi e Ricerche Scientifiche di Masyaf specializzata nello sviluppo di missili balistici.

Secondo la legge israeliana solo il Premier Netanyahu può ordinare omicidi mirati al Mossad ma sia dall’ufficio del Premier che da quello del Ministro della Difesa non arrivano commenti.

Comments are closed.